venerdì 18 luglio 2008

Perchè da fastidio chi difende il paesaggio...

Questo è il titolo dell'interessante articolo di Salvatore Settis apparso sul quotidiano La Repubblica di ieri 17 luglio 2008: Salvatore Settis, lo ricordiamo, è Presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e negli ultimi giorni è stato al centro di accese polemiche (da parte di esponenti della maggioranza di governo...) per alcune sue (giuste a mio parere) esternazioni in merito al taglio dei fondi alla cultura e alla difesa del paesaggio. Il suo articolo comincia così:
"Due eventi hanno turbato negli scorsi giorni gli eleganti corridoi del Collegio Romano, sede centrale dei Beni Culturali. Primo evento, i recenti tagli al bilancio del Ministero: il Decreto Legge sull'Ici ha cancellato i 45 milioni di euro per il ripristino dei paesaggi degradati; 105 milioni sono stati dirottati a compensare mancati introiti Ici e al "Fondo per la Politica Economica"; infine, il Decreto Legge 12/2008 taglia nel prossimo triennio quasi un miliardo di euro, di cui 761 milioni dalla "tutela dei beni culturali e paesaggistici". Poi l'articolo continua nel file che ho allegato.
Beh, che dire: la situazione rimane sempre quella. La tutela del paesaggio rimane per l'Italia un argomento di terza mano, in particolare quando al governo salgono le destre (notoriamente allergiche alle politiche ambientali...). I tagli appena attuati al Ministero dei Beni Culturali ne è la conferma!

1 commento:

lotto sweepstakes ha detto...

Its ok if the appearance of your blog is not good. The important thing is the topic or the content of your blog.