sabato 29 maggio 2010

Ecco gli SCIENZIATI che hanno salvato più vite umane

Il sito internet americano http://www.scienceheroes.com ha avuto un'idea originale per rivalutare i grandi nomi della scienza mondiale di tutti i tempi: certo, Galilei, Newton, Darwin resteranno sempre dei grandi scienziati per quello che hanno fatto rispettivamente in astronomia, fisica ed evoluzione, e con loro molti altri, ma ora questo sito ha pensato bene di stilare una classifica degli scienziati di tutti i tempi valutandone la loro effettiva utilità sociale. E come metodo di misura è stato preso in considerazione il numero di vite salvate con le loro scoperte. La cosa sensazionale è che la top ten di questa classifica vede nomi praticamente sconosciuti ai più ma che hanno realizzato qualcosa di incredibilmente grande. Vediamo questa classifica:

  1. FRITZ HABER: un chimico che inventò i fertilizzanti sintetici da applicare in agricolatura. Questa sua invenzione ha salvato ben 2,7 miliardi di vite umane grazie all'aumento dei raccolti agricoli;
  2. KARL LANDSTEINER: medico austriaco che nel 1901 scoprì che il sangue umano è diviso in 4 gruppi e che alcuni non sono interscambiabili. Le trasfusioni sanguigne hanno così permesso di salvare ben 1 miliardo di persone (solo negli USA 4,5 milioni ogni anno);
  3. NORMAN BORLAUG: fu il padre della cosiddetta "rivoluzione verde", ovvero la coltivazione del grano ad alto rendimento. Questo ha avuto ripercussioni positive sull'alimentazione portando a salvare 245 milioni di vite umane;
  4. ABEL WOLMAN: sensazionale la sua scoperta di disinfettare l'acqua col cloro, diffondendo così l'acqua potabile laddove non c'era, salvando 173 milioni di vite umane;
  5. EDWARD JENNER: dottore inglese che alla fine del '700 creò il vaccino contro il vaiolo (vi arrivò notando che i contadini a contatto con le mucche venivano quasi sempre risparmiati dalle epidemie di vaiolo, sospettando che fossero immunizzati per la vicinanza con bovini infettati), contribuendo così a salvare 122 milioni di persone;
  6. BILL FOEGE: negli anni '60 attuò la strategia della vaccinazione che sradicò il vaiolo (il vaccino era stato scoperto appunto da Jenner), contribuendo pertanto anche lui al salvataggio di 122 milioni di persone;
  7. JOHN ENDERS: creò il vaccino contro il morbillo e la poliomilite. Fu dunque il padre dei vaccini moderni, contribuendo a salvare 113 milioni di persone;
  8. HOWARD FLOREY: australiano, arrivò all'estrazione della penicellina (per la quale fu insignito del Nobel per la Medicina assieme a Fleming e Chain). Ciò ha salvato 80 milioni di vite umane;
  9. GASTON RAMON: francese, negli anni '20 scoprì i vaccini contro la difterite e il tetano usando la formaldeide, salvando 58,5 milioni di persone;
  10. DAVID NALIN: creò la terapia di reidratazione orale (a base di sali e zuccheri), salvando 51,3 milioni di persone (tra cui molti bambini).

Certo, talvolta alcuni di questi riconoscimenti si sono scontrati con la salvaguardia dell'ambiente ma, come ha scritto Federico Rampini sul quotidiano la Repubblica del 5 maggio 2010, "il conteggio delle vite salvate è un argomento difficile da ignorare".

Nessun commento: